Italia spaccata in due. Il 30% ritiene che i social siano utili perché i cittadini possono rivolgersi direttamente ai politici. Il 29% è contrario: favoriscono il populismo
giorgio levi

Italia spaccata in due. Il 30% ritiene che i social siano utili perché i cittadini possono rivolgersi direttamente ai politici. Il 29% è contrario: favoriscono il populismo

Credevo peggio. Invece i social non sembrano un elemento così negativo nella comunicazione politica. Pur nella loro rozzezza, condita da una buona dose d’ignoranza collettiva, hanno coltivato un pubblico che oggi è diviso a metà. Il 30,3% degli italiani ritiene che siano utili perché permettono ai cittadini di rivolgersi direttamente ai politici. Il 29,2% pensa … Continua a leggere

Ma perché l’Ordine dei giornalisti non interviene? Quando gli indignados della tastiera stanno ben nascosti
giorgio levi

Ma perché l’Ordine dei giornalisti non interviene? Quando gli indignados della tastiera stanno ben nascosti

Questa frase ma perché l’Ordine dei giornalisti non interviene è sui social (i cui frequentatori ammazzerebbero la propria madre per un like) la più frequente quando accadono fatti sgradevoli, come il titolo di Libero di qualche giono fa. Provo a spiegarmi. 1. L’Ordine dei giornalisti (come tutti gli altri ordini professionali) non è un caserma … Continua a leggere

Comandano i terroni perché non leggono Libero. Ma La Notte gli avrebbe fatto una pippa sui titoli
giorgio levi

Comandano i terroni perché non leggono Libero. Ma La Notte gli avrebbe fatto una pippa sui titoli

Ogni volta mi stupisco della capacità di Libero d’irritare le persone. E allo stesso tempo di farsi promozioni gratuite. Un titolo come questo non sarebbe andato bene nemmeno negli anni Cinquanta. Siamo ancora a Tel chi el terùn, poi magistralmente trasformato da Aldo, Giovanni e Giacomo in Tel chi el telùn. Ma chi dice ancora … Continua a leggere

Corrispondente del Corriere della Sera accusa il suo direttore di aver pubblicato una notizia inesistente. Il M5S: “Fontana racconta balle”
giorgio levi

Corrispondente del Corriere della Sera accusa il suo direttore di aver pubblicato una notizia inesistente. Il M5S: “Fontana racconta balle”

Tutto nasce da una lettera che il corrispondente da Bruxelles de Il Corriere della Sera Ivo Caizzi ha inviato alla redazione e al cdr del quotidiano di via Solferino. Caizzi ha chiesto ai colleghi di “verificare e valutare” il comportamento del direttore Luciano Fontana nella copertura della trattativa tra il governo italiano e l’Unione Europea … Continua a leggere

Gli occhi di Gedi guardano ora alla Svizzera. Obiettivo: sviluppare con l’editore Michael Ringier il business sul mercato digitale europeo
giorgio levi

Gli occhi di Gedi guardano ora alla Svizzera. Obiettivo: sviluppare con l’editore Michael Ringier il business sul mercato digitale europeo

C’è un nuovo imprenditore-editore sull’orizzonte di Gedi. Secondo quanto pubblicato oggi su Milano&Finanza sarebbero in corso trattative con il gruppo svizzero Ringier. Trattative definite informali, ma non per “scambi e intrecci azionari, ma bensì per una forma di collaborazione industriale”. In ragione del fatto che Gedi, non da oggi com’è noto, punta allo sviluppo del … Continua a leggere

Fascisti e carogne, sempre gli stessi. Aggrediti a Roma al Verano con calci e schiaffi due giornalisti dell’Espresso. Hallo, ministro dell’Interno?
giorgio levi

Fascisti e carogne, sempre gli stessi. Aggrediti a Roma al Verano con calci e schiaffi due giornalisti dell’Espresso. Hallo, ministro dell’Interno?

La cronaca la potete leggere qui sull’Espresso. Aggiungo solo che CasaPound, Forza Nuova a Avanguardia Nazionale tornano ad alzare le mani. Il braccio lo sollevano rigido nel saluto romano (che rappresenta una violazione della Costituzione), le mani le alzano per picchiare, aggredire, fare mostra di violenza. Sono fascisti della vecchia guardia. Qui c’era persino l’ombra … Continua a leggere

Left: “Salvini come Goebbels e Hitler”. Il ministro: “Vergognatevi, cretini”
giorgio levi

Left: “Salvini come Goebbels e Hitler”. Il ministro: “Vergognatevi, cretini”

Left si autodefinisce l’ultimo giornale di sinistra in Italia. Considerato il panorama può pure essere vero. L’altro giorno ha fatto incazzare il ministro Salvini mettendolo sullo stesso piano di Hitler. Secondo Left nel 1938 Hitler disse: “Chi aiuta gli ebrei, odia i tedeschi”. Proprio come la frase di Salvini: “Chi aiuta i clandestini, odia gli … Continua a leggere

La diffusione totale dei quotidiani in Italia rappresenta lo 0,4% di quella mondiale, meno della somma di un quotidiano tedesco con uno inglese
giorgio levi

La diffusione totale dei quotidiani in Italia rappresenta lo 0,4% di quella mondiale, meno della somma di un quotidiano tedesco con uno inglese

Secondo uno studio di Mediobanca il 90%  degli introiti editoriali in Italia proviene ancora dalla carta stampata. Tuttavia,  nel quinquennio 2013-2017 le copie cartacee vendute sono calate del 40,5% (2,2 milioni al giorno) e le copie digitali non colmano il gap delle mancate vendite. La diffusione complessiva dei quotidiani italiani rappresenta lo 0,4% di quella … Continua a leggere

I quotidiani online hanno per i lettori lo stesso interesse che ha il Televideo
giorgio levi

I quotidiani online hanno per i lettori lo stesso interesse che ha il Televideo

Pier Luca Santoro su Data Media Hub ha condotto una interessante inchiesta, corredata da numeri e grafici, sulla capacità di penetrazione dei diversi media come fonte d’informazione. Il risultato, per quanto riguarda i quotidiani online, è sconcertante. Detta in modo molto semplice, i giornali online destano nei lettori lo stesso interesse che può avere il … Continua a leggere