I conti del Gruppo Gedi, bene l’utile. Migliora la raccolta pubblicitaria su internet. De Benedetti: “Chiuderemo il 2018 con risultato positivo”
giorgio levi

I conti del Gruppo Gedi, bene l’utile. Migliora la raccolta pubblicitaria su internet. De Benedetti: “Chiuderemo il 2018 con risultato positivo”

Il Gruppo Gedi torna all’utile nei primi nove mesi dell’anno, con un risultato netto di 7,8 milioni contro una perdita di 143,9 milioni a gennaio-settembre dell’anno scorso. Lo comunica il gruppo editoriale dopo il cda, alla presenza dell’amministratore delegato Marco De Benedtti, sui risultati trimestrali. Il rosso dei primi nove mesi del 2017 “recepiva un … Continua a leggere

E’ tornata Lorella Cuccarini! Incredibile, ma vero. La showgirl dei lavelli si rigenera in “sovranista”. E afferma: “Foa mi ha illuminato”
giorgio levi

E’ tornata Lorella Cuccarini! Incredibile, ma vero. La showgirl dei lavelli si rigenera in “sovranista”. E afferma: “Foa mi ha illuminato”

In effetti non esiste nessuna ragione sensata per scrivere di Lorella Cuccarini, la showgirl della pubblicità delle cucine. E forse altro, ma chi se lo ricorda.  Tuttavia la signora Cuccarini ha affermato a La Verità che  è stata fulminata dal neo presidente della Rai Marcello Foa, autore del saggio Gli Stregoni della notizia. Dice la … Continua a leggere

Mussolini assassino
giorgio levi

Mussolini assassino

La signora Alessandra Mussolini ha postato un tweet, ne giorni scorsi, dove affermava di voler denunciare alla polizia Postale tutti quelli che sui social avessero osato insultare la memoria di Benito, suo nonno. Io le ho inviato questo messaggio. Post che ha generato più di 500 like e quasi 350 condivisioni, che a loro volta … Continua a leggere

Conte aggiusta il tiro: “Sui finanziamenti all’editoria valuteremo il caso delle minoranze liguistiche”
giorgio levi

Conte aggiusta il tiro: “Sui finanziamenti all’editoria valuteremo il caso delle minoranze liguistiche”

Giuseppe Conte (il primo ministro) è tornato oggi sulla questione dei finanziamenti pubblici all’editoria. A differenza del bullo Vito Crimi ha pestato un po’ sui freni. Come sempre con questo governo, dove qualcuno le spara grosse e qualcun altro si premura di raffreddare la polveriera. Così, oggi Conte ha detto: “Quella misura preannunciata dal sottosegretario … Continua a leggere

Di  Maio: basta con i contributi pubblici e con l’Ordine. I giornalisti rilanciano: abbiamo pronta la nostra riforma. Alla fine, chi vincerà ?
giorgio levi

Di Maio: basta con i contributi pubblici e con l’Ordine. I giornalisti rilanciano: abbiamo pronta la nostra riforma. Alla fine, chi vincerà ?

Se fosse un gioco di strategia militare sarebbe molto divertente. Il campo di battaglia è ben dettagliato. Da una parte le truppe del generale Di Maio decise a fare polpette dell’odiatissima kasta dell’informazione. Dall’altra la suddetta sgarruppata casta che, per evitare di finire nelle fauci delle fameliche truppe grilline, si affretta ad arginare l’onda con … Continua a leggere

Si chiamerà Ordine del Giornalismo. Presentate le linee guida della riforma. Sparisce il contratto del praticantato
giorgio levi

Si chiamerà Ordine del Giornalismo. Presentate le linee guida della riforma. Sparisce il contratto del praticantato

Si chiamerà Ordine del Giornalismo Professionale. Dopo più di mezzo secolo scompare la dicitura Ordine dei giornalisti. Il Consiglio nazionale ha approvato le linee guida della riforma. Nel mezzo della tempesta politica che si sta abbattendo su giornali e giornalisti, e con la minaccia di portare in Parlamento la proposta di abolizione dell’Ordine, il presidente … Continua a leggere

Il governo chiude la partita con i finanziamenti all’editoria. Saranno azzerati. Colpite le cooperative, 10 mila posti di lavoro a rischio
giorgio levi

Il governo chiude la partita con i finanziamenti all’editoria. Saranno azzerati. Colpite le cooperative, 10 mila posti di lavoro a rischio

E anche questa è fatta. Convinto di aver svolto un ottimo lavoro il governo Di Maio-Salvini, con il portavoce Conte, ha approvato l’azzeramento graduale ai finanziamenti pubblici all’editoria. Circa l’8% del mercato, più di 10 mila posti di lavoro. Che da oggi sono a rischio, come ha detto il segretario della Fnsi Raffaele Lorusso. Il … Continua a leggere