L’ex direttore dell’Espresso Valentini è convinto che i bimbi del dopo lockdown nascano in tre mesi. Come i gatti. “Volevo domandarmi se siamo di fronte ad un baby boom”
giorgio levi

L’ex direttore dell’Espresso Valentini è convinto che i bimbi del dopo lockdown nascano in tre mesi. Come i gatti. “Volevo domandarmi se siamo di fronte ad un baby boom”

Divertente tweet di Giovanni Valentini, ex direttore dell’Espresso, ex vicedirettore di Repubblica e oggi collaboratore de Il Fatto Quotidiano. Valentini ha postato questo su Twitter. Naturalmente lunghissimo elenco di commenti ironici. Nel lockdown la gravidanza umana ha rubato i tempi a quella dei gatti. Complimenti. Ps. Poi si è corretto. (foto di Francesco Ungaro da … Continua a leggere

Feltri si è “dimesso” da giornalista per sfuggire alla giustizia professionale
giorgio levi

Feltri si è “dimesso” da giornalista per sfuggire alla giustizia professionale

Un giro un po’ vizioso, ma alla fine la notizia c’è. Alessandro Sallusti su Il Giornale annuncia le dimissioni di Vittorio Feltri, direttore editoriale di Libero (dove la notizia non compare) dall’Ordine dei giornalisti. Ecco che cosa scrive Sallusti. “Dopo cinquant’anni di carriera si è dimesso dall’Ordine rinunciando a titoli e posti di comando nei … Continua a leggere

L’ideuzza di Cairo per il Corriere. Una donna alla direzione del giornale
giorgio levi

L’ideuzza di Cairo per il Corriere. Una donna alla direzione del giornale

Sono definiti ottimi i rapporti tra Cairo e il paziente Fontana, direttore de Il Corriere della Sera. Tuttavia, nella testa del presidente si rafforza l’idea di un cambio di direzione. E c’è un nome di donna nei suoi pensieri. E’ Barbara Stefanelli, attualmente vicedirettrice del quotidiano e direttrice di Sette. A Cairo piace moltissimo per … Continua a leggere

Massimo Giannini il Narcisista twitta ad Alex Zanardi e i social demoliscono il direttore della Stampa
giorgio levi

Massimo Giannini il Narcisista twitta ad Alex Zanardi e i social demoliscono il direttore della Stampa

Massimo Giannini, direttore de La Stampa (detto il Narcisista o, a discrezione, l’Egocentrico) twitta questo messaggio diretto ad Alex Zanardi: “Forza Alex, con la grinta che conosci tu…”.  Le parole d’affetto sono accompagnate da una foto che fa sobbalzare i twittatori. Ma come? Giannini posta un’immagine dove si vede chiaramente il suo volto e Zanardi, … Continua a leggere

Un giorno Salvini farà la cacca in televisione e noi non ci stupiremo
giorgio levi

Un giorno Salvini farà la cacca in televisione e noi non ci stupiremo

Il video di Salvini che divora una ciotola di ciliegie, con i gomiti sul tavolo, mentre Zaia racconta dei bambini morti per un batterio in Veneto, ha riempito ieri i contenitori dei social. Disgustosa, irriguardosa, stomachevole. Di questo si è già detto tutto. Molti si sono posti l’interrogativo: lo fa apposta? E’ una strategia politica … Continua a leggere

Rivoluzione o restaurazione? Ecco che cosa è accaduto in tre anni nel mercato italiano dei quotidiani
giorgio levi

Rivoluzione o restaurazione? Ecco che cosa è accaduto in tre anni nel mercato italiano dei quotidiani

Riporto qui un mio articolo pubblicato tre settimane fa su La Voce e Il Tempo, settimanale della Diocesi di Torino. Quando John Elkann nel febbraio del 2017, alla festa dei 150 anni di storia de La Stampa prende la parola all’Auditorium Giovanni Agnelli del Lingotto, si vede chiaramente che è emozionato e soprattutto poco abituato … Continua a leggere

GayNews accusa Gedi: “Soppresso Cactus di Concita De Gregorio su Radio Capital. Altrochè mascherine, è un bendaggio del pensiero libero”
giorgio levi

GayNews accusa Gedi: “Soppresso Cactus di Concita De Gregorio su Radio Capital. Altrochè mascherine, è un bendaggio del pensiero libero”

GayNews, il quotidiano online Lgbti fondato nel 1998 e diretto da Franco Grillini, accusa il Gruppo Gedi di avere soppresso, senza spiegazioni, il programma Cactus-basta poca acqua su Radio Capital e condotto da Concita De Gregorio “sparita dal Gruppo Gedi”. Scrive il giornale: “Il nuovo gruppo il 13 giugno ha interrotto per sempre Cactus – … Continua a leggere

Il sindacato non riconosce il Cdr di Radio Popolare. La lettera dei lavoratori all’Associazione Lombarda
giorgio levi

Il sindacato non riconosce il Cdr di Radio Popolare. La lettera dei lavoratori all’Associazione Lombarda

I Comitati di redazione (la rappresentanza sindacale dei giornalisti) vengono eletti all’interno delle redazioni, tra i giornalisti dipendenti. E per questo sono riconosciuti dalla Federazione Nazionale della Stampa e dalle associazioni sindacali regionali. L’Associazione Lombarda dei Giornalisti non ha invece voluto riconoscere il Comitato di Redazione di Radio Popolare eletto nello scorso febbraio. La motivazione? … Continua a leggere