giorgio levi

Il giornalista italiano è “maschio”. Le donne rappresentano il 41,6%, gli uomini il 58,4% del totale in attività. In allegato l’ultimo rapporto di Agcom

In Italia ci sono più giornalisti che giornaliste. Ovvero, c’è una distribuzione asimmetrica per genere. Lo rileva il Servizio economico statistico di Agcom, nel suo Osservatorio sul giornalismo, andando a registrare il gap tra gli occupati nella professione di giornalista. L’insieme dei giornalisti attivi in Italia è composto da 14.816 donne (41,6% del totale) e 20.803 uomini (58,4%).

La sintesi dello studio si può leggere qui su Huffington Post che dedica un articolo all’argomento, lo studio completo in .pdf è invece scaricabile qui sotto.

Credits

Il documento dell’Osservatorio sul giornalismo di Agcom