Gramellini&Cazzullo, il Corriere della Sera è pronto per lo sbarco a Torino
giorgio levi

Gramellini&Cazzullo, il Corriere della Sera è pronto per lo sbarco a Torino

E’ trascorso esattamente un anno da quando il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana fece questa dichiarazione: “Il nostro è un giornale tradizionalmente molto radicato al Nord e in alcune aree adesso abbiamo una libertà d’azione più ampia di quanto ci consentisse il precedente assetto societario di Rcs in cui la presenza di Fca … Continua a leggere

Fascista lo stupido
giorgio levi

Fascista lo stupido

Quasi tutti i fascisti (post bellici) che ho conosciuto erano gente stupida. Ignoranti, volgari, arroganti, incolti, razzisti. Ma soprattutto stupidi.  Nel ’68 andavano molto le botte, ho visto giovani fascisti menare gli studenti rifilandogli delle testate in fronte. Così devastanti che alla fine anche loro tornavano a casa con la fronte tumefatta. Mi domandavo: è … Continua a leggere

Democratica, 8 pagine e una fotona di Renzi. In allegato il primo numero
giorgio levi

Democratica, 8 pagine e una fotona di Renzi. In allegato il primo numero

Hanno fatto incazzare ben bene quelli dell’Unità e oggi il drappello redazionale di Renzi ha varato il primo numero di Democratica. Il giornale esce il sola versione .pdf (che è come se fossimo nella preistoria) e di fatto è una sorta di volantino pre elettorale. Solidarietà anticipata ai colleghi di Democratica e Unità. Tanto abbiamo … Continua a leggere

Villaggio
giorgio levi

Villaggio

Vado un po’ fuori tema. Ma sento di volerlo fare. Ho aspettato un paio di giorni che l’effetto scomparsa di Villaggio si depositasse. In rete, nel guazzabuglio dei social e su tutto il resto. E soprattutto voglio scriverla questa breve nota e che resti qui, sulla nuvola. Dunque, sono grato a Paolo Villaggio per due … Continua a leggere

L’ad Mondardini ai giornalisti della Stampa: “I conti in ordine saranno la garanzia della vostra autonomia”. Ma per ora non si parla di piani editoriali
giorgio levi

L’ad Mondardini ai giornalisti della Stampa: “I conti in ordine saranno la garanzia della vostra autonomia”. Ma per ora non si parla di piani editoriali

Primo contatto umano e fisico tra i giornalisti della Stampa e il loro nuovo amministratore delegato Monica Mondardini. Notizie zero, strette di mano formali, sorrisini, tutto un po’ rigido. L’ad ha confermato quello che il Cdr (più Ubaldeschi, Vanetti e Scanavino presenti) già sapeva da secoli: sarà garantita l’autonomia delle testate del gruppo, compresa l’identità … Continua a leggere