giorgio levi

Indagine Swg. Il 56% degli italiani ha fiducia nel giornalismo. Primato di affidabilità alla carta, crollo dei social

E’ la politica l’argomento delle notizie più interessanti per lettori e spettatori italiani: è quanto emerge da un’indagine realizzata dall’istituto di ricerche Swg in collaborazione con il Premio giornalistico Marco Luchetta.

Le notizie di politica sono le più interessanti per il 47% degli intervistati, seguono quelle relative a temi ambientali e di salute e la cronaca italiana (38%), mentre in fondo alla classifica ci sono quelle di finanza (14%), di esteri (11%) e del mondo delle imprese (10%). Dall’indagine, che è stata anticipata oggi a Trieste emerge che gli italiani hanno ancora fiducia nel giornalismo (56%) anche se 6 su 10 ritengono che i media oggi non svolgano bene il loro compito di informare in libertà.

Per un terzo degli italiani la tv resta il canale più immediato e affidabile per avere notizie, ma sono i giornali di carta a vincere il primato di affidabilità (71%), seguiti da tv e radio (entrambi al 67%). L’ultimo posto nell’affidabilità del buon giornalismo percepito dagli italiani è occupato dai talk show (27%), dietro persino ai social network (35%).

Ha detto Maurizio Pessato, presidente di Swg: “La ricerca non è una radiografia, e ancor meno una sorta di tac del mondo dell’informazione e del giornalismo in Italia. E’ invece una fotografia di scenario da leggere in termini generali e per grandi linee, anche se il quadro che emerge è da ritenere sufficientemente preciso e attendibile dello stato di salute del giornalismo in Italia”.

Credits

Ansa