giorgio levi

Gli hacker attaccano il sito dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte. Firmato AnonPlus, il social di Anonymous

sito

Da qualche ora il sito dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte non è più raggiungibile. Un attacco hacker ha sostituito la consueta homepage con un manifesto firmato Anonplus Italia. Su sfondo nero, molto simile a quello di Anonymous da cui il gruppo di socialnetwork deriva, e con un testo in chiaro, si legge: “Ogni persona che vuole difendere la propria libertà di informazione, la libertà del popolo e l’emancipazione di quest’ultimo dalla schiavitù dei media e di chi ci governa, di chi ci usa come strumento per attuare i suoi sporchi fini, fa già parte di AnonPlus”.

AnonPlus nasce nel 2011, un progetto di nuovo modello di social network dove “né paura né censura potranno mai entrare”. Un progetto, spiegano gli hacker, aperto. “Tutti abbiamo sentito storie di attivisti cacciati da Facebook, Twitter, YouTube, ma quei giorni stanno finendo”. Tra le vittime già cinque anni fa la  Monsanto, multinazionale di biotecnologie agrarie con un fatturato di 8,5 miliardi di dollari.

Nella giornata di oggi il sito dovrebbe riprendere le sue normali funzioni d’informazione.

Credits.

Di AnonPlus ne hanno parlato

La Repubblica

Il Corriere della Sera

Punto Informatico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...