Comincia bene il 2022. Sarà il primo anno senza Inpgi. A luglio il passaggio all’Inps. Con un buco da 250 milioni di euro, 9.600 pensionati e 14.500 giornalisti contribuenti. La questione dei finanziamenti al sindacato. Addio al “baluardo dell’indipendenza”
giorgio levi

Comincia bene il 2022. Sarà il primo anno senza Inpgi. A luglio il passaggio all’Inps. Con un buco da 250 milioni di euro, 9.600 pensionati e 14.500 giornalisti contribuenti. La questione dei finanziamenti al sindacato. Addio al “baluardo dell’indipendenza”

Comincia bene il 2022. Con l’approvazione della legge di bilancio (articolo 1, commi 103-118) è sancito il passaggio di Inpgi ad Inps a partire dal 1° luglio. Che cosa cambia nella previdenza dei giornalisti? Tutto e nulla, ma è un dato di fatto che pensioni e welfare passano da un ente privato ad uno pubblico. … Continua a leggere

Più di 2 mila articoli, 1 milione e 200 mila lettori, 500 abbonati, 10 anni di Times. Ma in questo giornalismo non mi riconosco più. Quel tempo è finito
giorgio levi

Più di 2 mila articoli, 1 milione e 200 mila lettori, 500 abbonati, 10 anni di Times. Ma in questo giornalismo non mi riconosco più. Quel tempo è finito

Questo blog ha complessivamente 25 anni. Dalla metà degli anni Novanta ha cambiato tre piattaforme diverse, dal 2011 è qui su WordPress. Da 10 anni ho concentrato esclusivamente il mio interesse per il mondo dell’informazione, dei giornali, dei giornalisti. Questo che scrivo è l’articolo numero 2.016. Ho cioè postato più di 2 mila pezzi dedicati … Continua a leggere

Di nuovo la politica della paura. I media non frenano sui titoli allarmistici. Ma le vendite continuano a calare
giorgio levi

Di nuovo la politica della paura. I media non frenano sui titoli allarmistici. Ma le vendite continuano a calare

Ho letto questo su Il Mattino di Napoli. Monsignor Giuseppe Giudice, vescovo di Nocera Sarno: “Da tempo ormai giornali e telegiornali aprono con notizie che riguardano la pandemia, sembra quasi terrorismo. Non esiste solo il Covid”. Certo, una notizia periferica, con tutta la simpatia per Nocera Sarno. Ma nel grande marasma nazionale questo sacerdote ha … Continua a leggere

Negli  Stati Uniti in 17 mesi sono 6.154 i giornalisti che hanno perso il posto di lavoro
giorgio levi

Negli Stati Uniti in 17 mesi sono 6.154 i giornalisti che hanno perso il posto di lavoro

Tra il marzo del 2020 e agosto del 2021 sono 6.154 i giornalisti che hanno perso il posto di lavoro. Lo scrive la newsletter Charlie del Post che riporta questa ricerca del Tow Center for Digital Journalism della Columbia University. E sono un centinaio le testate che hanno chiuso i battenti. La causa è ovviamente la … Continua a leggere

Lo strano caso di Ivo Caizzi. Il corrispondente del Corriere che scrisse: il direttore racconta balle. Prima licenziato, ora reintegrato al suo posto dal Tribunale
giorgio levi

Lo strano caso di Ivo Caizzi. Il corrispondente del Corriere che scrisse: il direttore racconta balle. Prima licenziato, ora reintegrato al suo posto dal Tribunale

Nel gennaio del 2019 Ivo Caizzi, corrispondente del Corriere della Sera da Bruxelles, scrive una lunga lettera al Crd di via Solferino. Caizzi chiede ai colleghi verificare e valutare il comportamento del direttore Luciano Fontana nella copertura della trattativa tra il governo italiano e l’Unione Europea sulla manovra. Riportati 4 episodi dello scorso novembre, tra … Continua a leggere

Viaggio di un cronista dietro le quinte dello sport. Dai grandi stadi ai campi di periferia. L’impegno sociale
giorgio levi

Viaggio di un cronista dietro le quinte dello sport. Dai grandi stadi ai campi di periferia. L’impegno sociale

Sport in Backstage di Stefano Tallia (giornalista Rai) è un viaggio, come scrive lui stesso nella presentazione della mostra, “sul retro nel mondo dello sport”. Una lunga camminata su quello che il grande pubblico della televisione non vede, ma che il cronista immortala con il suo smartphone. Il dietro delle grandi imprese sportive, non solo … Continua a leggere

Unità segreta Usa spia i giornalisti
giorgio levi

Unità segreta Usa spia i giornalisti

Leggo e riporto da Il Corriere del Ticino. “Giornalisti spiati da un’unità segreta del governo americano che dovrebbe occuparsi di lotta al terrorismo. A svelare l’operazione un’inchiesta di Yahoo News, destinata a riaccendere negli Stati Uniti la polemica sulla lotta dell’amministrazione alle fughe di notizie e sugli abusi di potere nei confronti dei media e … Continua a leggere

Carlo Bartoli è stato eletto oggi nuovo presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti
giorgio levi

Carlo Bartoli è stato eletto oggi nuovo presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti

E’ Carlo Bartoli, ex presidente dell’Ordine della Toscana, il nuovo presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti. E’ stato eletto oggi alla seconda votazione con 34 voti contro i 22 di Carlo Verna. Angelo Baiguini, da anni consigliere nazionale pubbblicista della Lombardia, con 35 voti è stato eletto vice presidente, sempre alla seconda votazione.  Carlo Bartoli ha … Continua a leggere