giorgio levi

Caso Amore. Da dove ha preso l’immagine antisemita la consigliera del M5S? A diffonderla è stato un gruppo negazionista su Telegram. E’ ora di dare qualche spiegazione

(foto di cottonbro da Pexels)

Il quotidiano Open ha scavato per capire le ragioni del post antisemita della consigliera comunale di Torino del M5S. E si è fatto una domanda: da dove ha preso quell’immagine Monica Amore del M5S?

Una prima risposta l’aveva data la stessa Amore: “Me l’ha inviata un amico”.

Scrive Open: “La sua diffusione è principalmente dovuta al canale Telegram con oltre 25 mila iscritti chiamato Libera Espressione di cui avevamo parlato a Open in un articolo riguardo la Giornata della Memoria, visto che i gestori e responsabili del canale diffondono materiale a sostegno del negazionismo dell’Olocausto e di puro stampo antisemita. La condivisione dell’immagine nel canale Telegram risale al 7 febbraio 2021 (alle ore 19:40) accompagnata dal seguente testo:

Questo è il gruppo editoriale sionista “Gedi”. Questa rete di #FakeNews è utilizzata per manipolare l’opinione pubblica. Qui iniziano gli elogi a criminali come Draghi, qui nascono le notizie false per indurti al vaccino. Diffida di tutti questi marchi anche quando diffondono apparentemente notizie vere, lo fanno solo per mischiarle ad altre falsità per confondere i cittadini. Il gruppo #Gedi appartiene alla famiglia #Elkann che fa capo al gruppo Bilderberg e #Sionisti come Soros.

I contenuti pubblicati dal canale Telegram vengono costantemente condivisi anche da altri canali o gruppi negazionisti della Covid19 e di protesta contro le misure di contenimento, come ad esempio quello dedicato all’iniziativa Io Apro.

Dunque, scrive Open: “Risulta difficile pensare che gli iscritti al canale Telegram Libera Espressione, che già in passato aveva diffuso contenuti negazionisti dell’Olocausto e a sostegno della propaganda contro gli ebrei, non si rendano conto dei contenuti antisemiti proposti dal suo gestore, completamente anonimo. Non è dato sapere se la consigliera comunale del M5s sia iscritta al gruppo, ma anch’essa doveva rendersi quantomeno conto delle due ignobili vignette inserite nell’immagine”.

Perché la domanda è: la consigliera Amore è iscritta ad un canale Telegram di negazionisti dell’Olocausto, di novax e di persone contrarie alle misure di contenimento? O ha amici di quel canale online che le inviano messaggi deliranti come quello dell’altro giorno? Lei stessa, prima di postarlo sul suo profilo Facebook, ha scritto a commento: interessante. Come a voler condividere questa idiozia.

Se fosse così sarebbe gravissimo, non solo per la condivisione antisemita di quel messaggio di una consigliera comunale, ma anche per i principi su cui si fondano questi canali, uniti nella guerra al vaccino e alle misure di contenimento. Il M5S non fa parte del governo impegnato nella lotta contro il Covid, proprio con il vaccino?

Forse la signora Amore ora dovrebbe dare qualche risposta. Il M5S non ha un codice etico? Se fossi nella sindaca Appendino ci ripenserei alla posizione morbida che lei stessa ha preso in questi giorni nei confronti della sua consigliera. Una sospensione dall’attività consigliare, per chiarire i fatti, sarebbe un primo passo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...