giorgio levi

Il giornalista nel mirino dei neo fascisti. Gervasoni: “Ecco il mio Cuore nero della città “

Gervasoni è il giornalista bresciano finito nel mirino di gruppi neo fascisti, dopo una sua inchiesta pubblicata da La Stampa. Ora Gervasoni porta in libreria un saggio storico che riprende il filone di quell’inchiesta.

Qui Gervasoni presenta su Il Times il suo libro. E in autunno sarà ospite del Circolo della Stampa di Torino.

“Ho scritto Il cuore nero della città con un unico intento letterario: raccontare uno spaccato maggiormente complesso di ciò che può invece trasmettere un articolo di giornale. Negli ultimi quattro anni ho frequentato ambienti dove l’ultradestra trova un terreno assai fertile di crescita. Il cuore nero della città spiega un fenomeno disomogeneo e dunque pericoloso come la rimonta del fascismo. Racconta di retroscena, trame politiche e inchieste. Sono storie che occorre evidenziare per fare memoria e per illuminare quella parte del Paese che certi personaggi vorrebbero nascondere. Brescia, dolorosamente ferita per la strage nera di Piazza Loggia, è medaglia d’argento per l’eroica Resistenza al nazifascismo”.