giorgio levi

Quanto guadagnano i freelance nei quotidiani italiani. Dal Corriere a Repubblica, da La Stampa al Messaggero

(foto Vlada Karpovich da Pexels)

La newsletter settimanale Charlie de Il Post ha condotto questa settimana un’inchiesta sul mondo dei freelance e su quanto riescono a guadagnare lavorando per i maggiori quotidiani italiani.

Nella premessa al risultato ottenuto da questa indagine Charlie scrive: “E’ una piccola incompleta indagine. Nel leggere le informazioni, che sono basate su decine di testimonianze, bisogna comunque tenere in conto che solo alcuni giornali hanno delle quote fisse che applicano a tutti i collaboratori, mentre in altri casi gli accordi possono variare da persona a persona (ci sono poi limitati casi particolari di collaboratori di maggior fama e attrattiva, che non sempre hanno un contratto ma che fanno storia e compenso a sé). La retribuzione può cambiare in base all’ambito di competenza (sport, cultura, cronaca) o in base alla lunghezza dell’articolo, che si misura in battute: la “battuta” è ogni tipo di carattere digitato (spazi compresi). Gli articoli scritti per i quotidiani cartacei vengono pagati molto più di quelli sulle versioni online degli stessi giornali. I compensi per gli articoli sulle pagine locali sono minori rispetto a quelli per gli articoli sulle pagine nazionali. Molti collaboratori hanno un tetto mensile di pezzi che non possono superare, altri ne hanno uno minimo, in modo da garantirsi una specie di stipendio fisso su cui poter contare. E soprattutto, tutte queste cifre sono crollate drasticamente rispetto al periodo che si è esaurito nei primi anni di questo millennio, quando simili collaborazioni potevano contare su compensi da 100 euro in su”.

Ecco testata per testata e i relativi compensi lordi.

Il Corriere della Sera. Con meno di 1.000 battute 10 euro. Tra 1.000 e 2.500 battute 20 euro. Tra 2.501 e 3.600 battute 35 euro. Più di 3.600 battute 50 euro. I compensi sono più alti per gli articoli pubblicati negli inserti (Corriere EconomiaCorriere SaluteCorriere Motori, eccetera) e nella sezione di cultura, e più bassi nelle edizioni locali del giornale (circa la metà di quelli scritti sopra, nella maggior parte dei casi). Corriere.it: 15 euro per un articolo di solo testo.

La Repubblica. I compensi variano molto a seconda degli accordi presi con il singolo giornalista. Si va da 20 euro per i pezzi più brevi a 60/70 euro per quelli che superano le 3.600 battute. Come per il Corriere, i compensi possono essere più alti per pezzi pubblicati in alcune sezioni specifiche, come la cultura. Repubblica.it: i compensi sono molto variabili, sono 10/20 euro per un articolo di sport, 50 euro per uno nella sezione salute.
 
La Stampa. Per i collaboratori che scrivono di cronaca o sport, fino a 1.260 battute 15 euro, più di 1.260 battute 30 euro. Nella sezione cultura si arriva a 60 euro per una recensione e a 120 euro per un’intervista. Sul sito, a differenza di altri giornali, è applicato il criterio del compenso crescente sulla base della lunghezza.

Il Fatto Quotidiano. Colonnini/brevi 30 euro. Tagli bassi (cioè gli articoli nella parte bassa della pagina) 50 euro. Articoli di apertura di una pagina 70 euro. Articoli oltre le 5.000 battute 90 euro.
Ilfattoquotidiano.it: 30 euro.
 
Quotidiano nazionale (Il Resto del CarlinoIl Giorno e La Nazione. Fino a 275 battute 50 centesimi. Da 276 a 825 battute 2 euro. Da 826 a 2.200 battute 6 euro. Più di 2.200 battute 9 euro. Se si scrivono più di 80 pezzi in un mese, dall’81esimo tutti i pezzi vengono pagati al massimo 2 euro. Una fotografia pubblicata nel pezzo viene pagata 2 euro, ma dalla 51esima fotografia pubblicata il compenso è 50 centesimi per ognuna. Online: da 276 a 825 battute 2 euro. Da 826 a 2.200 battute 3 euro. Più di 2.200 battute 4 euro. Dopo i 40 pezzi mensili, ogni pezzo viene pagato 1 euro. Una fotografia pubblicata viene pagata 1 euro e 50, 1 euro se inserita in una fotogallery, 50 centesimi dopo la 40esima foto pubblicata.
 
Il Messaggero. Nella sezione di moda tra 13 e 26 euro. Nella sezione di sport, per pezzi oltre le 3.500 battute 20 euro sulle pagine dell’edizione locale romana, 39 euro su quelle nazionali.
Ilmessaggero.it: 7 euro.
 
Il Foglio. Nel quotidiano di Cerasa meno di 6.000 battute sono pagate 60 euro. Più di 6.000 battute 90 euro. Ilfoglio.it: 60 euro.
 
Il Giornale. Per un articolo in cronaca di Milano o nazionale 50 euro (ma ci sono collaboratori che hanno accordi diversi, con compensi sia più alti che più bassi).

Libero. Alcuni contratti prevedono per un articolo di apertura 56 euro, per un taglio basso 45 euro. Altri partono da 35 euro per le aperture e arrivano a 12 o 9 euro per notizie brevi sulla cronaca locale. Nella sezione sport si va da 17 a 28 euro.
 
Domani. Con meno di 3.500 battute 70 euro; tra 3.500 e 6.500 battute 90 euro; tra 6.500 e 13mila battute 150 euro; oltre 13.000 battute 250 euro.
 
La Gazzetta dello Sport. Tra gli 8 e i 28 euro (ma ci sono collaboratori storici che hanno accordi migliori). Gazzetta.it: 14 euro.
 
Tuttosport. Con meno di 1.200 battute 10 euro. Più di 1.200 battute 20 euro.

Credits

Il Post

One thought on “Quanto guadagnano i freelance nei quotidiani italiani. Dal Corriere a Repubblica, da La Stampa al Messaggero

  1. Vedo che non sono menzionati i reportage scritti e/o fotografici.

    Gli americani hanno un detto: “You get what you paid for.”

    Pagando in questo modo si può ottenere soltanto immondizia e yes to spiega lo stato pietoso in cui si trovano i media italiani. Non dimentichiamo che da sempre gli invaiato dei quotidiani o dei TG a NY hanno sempre copiato i loro articoli dal NY Times e registrando la propria voce sopra i servizi della CBS.

    Inoltre, non essendoci caporedattori che controllano tutti i pezzi, i servizi scritti e/o televisivi sono infarciti d’errore.

    Se aggiungiamo il fatto che i media italiani spacciano propaganda invece di informare i cittadini e facile capire che i giornali italiani sono poca cosa e i TH sono i peggiori del mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...