giorgio levi

Primi 9 mesi di Gedi + Itedi. Migliora il fatturato sul 2016. Bene diffusione e pubblicità. Con l’ingresso di Stampa e Secolo XIX dipendenti a quota 2475

Si è riunito oggi a Roma, presieduto da Marco De Benedetti, il Cda di Gedi Gruppo Editoriale che ha approvato i risultati consolidati al 30 settembre 2017 presentati dall’ad Monica Mondardini. I primi nove mesi dell’anno registrano un margine operativo lordo (Ebitda) a 34,1 milioni (in linea con il 2016) e un fatturato in crescita del 3,7% a 440 milioni. Bene pubblicità e diffusione.

Per la prima volta entra nel conteggio Itedi (La Stampa e Il Secolo XIX), la nota del gruppo specifica però che “sussiste una differenza significativa di perimetro tra i primi nove mesi del 2017 ed il corrispondente periodo del 2016, dovuta al deconsolidamento di 5 testate nel corso dell’ultimo trimestre del 2016 e al consolidamento del Gruppo Itedi dal 1° luglio 2017. Il confronto tra i due periodi risulta quindi non completamente rappresentativo dell’andamento della gestione”.

I dipendenti con l’ingresso di Stampa e Secolo XIX salgono da 1.940 del 2016 a 2.475 di quest’anno, dunque 535 in più.

L’occasione del bilancio è stata anche quella per ufficializzare la nomina di Marco Damilano a direttore de L’Espresso e quella di Tommaso Cerno che va ad affiancare Mario Calabresi al vertice de La Repubblica.

Qui di seguito in .pdf tutti i dati diffusi oggi.

Credits

Il primo bilancio di Gedi con Itedi