giorgio levi

Ordine, elezioni regionali a dicembre. Una mail di Iacopino cambia il programma dei rinnovi dei Consigli. Le urne nazionali in un secondo tempo quando il decreto attuativo sarà pronto

L1030763

Iacopino fa marcia indietro. Il rinnovo dei Consigli regionali dell’Ordine non avverrà in contemporanea a quello del Consiglio nazionale, come fino ad oggi era stato prospettato, con un impegno personale dello stesso Iacopino, nella prossima primavera, ovvero dopo l’approvazione del decreto attuativo  (e i necessari tempi tecnici) relativo alla recente approvazione della riforma sull’editoria che prevedeva anche la riforma stessa dell’Ordine dei giornalisti.  Una lettera di Iacopino di oggi 10 novembre “sollecita gli Ordini Regionali interessati a curare l’organizzazione e la predisposizione di tutti gli adempimenti necessari al rinnovo dei Consigli”.  Adesso, non domani.

Nella mail Iacopino ricorda che i Consigli regionali sono scaduti a maggio e che era stata concessa una proroga in virtù del decreto Milleproroghe e che era necessario aspettare che il Parlamento approvasse anche la riforma dell’Ordine. Ovvero, una tornata sola, come sempre è stato fatto. Iacopino invece ora ricorda che “che la Legge 218/2016 (quella appena approvata, ndr) lascia immutato il sistema di elezione dei Consigli regionali, la cui norma cardine è rappresentata dall’art.4 dalla legge numero 69/1963”. Dunque, si deve votare entro il 31 dicembre.

Tutto vero, ma come mai, dopo avere concordato di andare ad elezioni comuni, quando si fosse completato il processo di riforma, adesso viene fuori che gli Ordini regionali debbono andare al voto entro la fine dell’anno? Perché scorporare in tutta fretta il voto regionale da quello nazionale? Beh, nessuno è nella testa di altri e dunque una risposta non c’è. Quello che è certo è che questa decisione ha creato un notevole sconcerto a livello regionale. Il mese di dicembre è il più affollato dell’anno per impegni e adempiemze varie, dunque il meno indicato per organizzare una tornata elettorale. E senza contare che accorpare le urne regionali con quelle nazionali avrebbe significato un risparmio sui costi notevole.

Che cosa accadrà è difficile dirlo. Per ora ci sono contatti tra ordini regionali per capire come muoversi. Resta il fatto che la lettera di Iacopino non è interlocutoria è un invito a norma di legge a “predisporre gli adempimenti ai rinnovi dei Consigli”. Insomma, non è una richiesta di parere.

One thought on “Ordine, elezioni regionali a dicembre. Una mail di Iacopino cambia il programma dei rinnovi dei Consigli. Le urne nazionali in un secondo tempo quando il decreto attuativo sarà pronto

  1. Immagino sia inutile cercare di spiegarle che scrive cose non vere. Non ho cambiato alcuna idea. Il mio impegno, lo scorso anno, ha consentito al governo di riparare ad un errore perché aveva limitato la proroga al Consigli nazionale. Il governo, su mia segnalazione, si rese conto delle conseguenze e estese la proroga ai Consigli regionali. Facile documentarlo. Mai, lo scorso anno – contrariamente a quanto lei afferma – ho speso parola alcuna su elezioni nella primavera del 2017. Ora, con la legge quadro che riguarda solo il Cnog e che peraltro non è in vigore, mancando i decreti delegati, dobbiamo rispettare la legge vigente.
    Ecco perché saranno indette le elezioni per il rinnovo del Cnog (40 giorni prima della scadenza del 31.12.2016) ed ecco perché ho ricordato ai Consigli regionali che almeno 20 giorni prima della scadenza del 31.12.2016, cioè non oltre il 10 dicembre, debbono convocare l’assemblea per il voto che può tenersi, senza violare alcunché, nei 45 giorni successivi. Nulla impedisce ai Consigli regionali di indire le elezioni negli stessi giorni che, entro il 20 novembre, saranno fissati per il rinnovo del Cnog.
    Mi spiace che lei non conosca la legge e forse per questo tenda a giudicare gli altri con un parametro che riguarda comportamenti che debbono essere abituali a lei e a quanti frequenta. Si riguardi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...