giorgio levi

L’Ordine nazionale fa la maestrina. Ma c’è qualcuno che glielo ha chiesto?

raymond carver

C’è un bellissimo libro di racconti scritti da Raymond Carver che s’intitola “Di che cosa parliamo quando parliamo d’amore”. Forzando un po’ il tema (eh l’amore) vorrei capire da  Iacopino, presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti: “Di che cosa parliamo quando parliamo di giornalisti”. Secondo me lui non lo sa, o almeno uno che scrive dieci righe come quelle pubblicate due giorni fa  sul sito nazionale non ha ben chiara una beata fava di come e dove va questa professione.

Sono linkate qui sotto e non ho altro da aggiungere ad un pezzetto scritto dalla maestrina ai suoi piccoli allievi discoli che hanno smarrito la strada della deontologia. E persino della buona educazione.

Così, invece di preoccuparsi di un ordine professionale che conta 110 mila iscritti (record del mondo) dei quali meno di 30 mila svolgono effettivamente questo mestiere, e con esso ci campano tutti i mesi, Iacopino viene nella notte buia del terremoto a ricordare quali sono i principi etici di questo lavoro.

Bah, non c’è molto altro da dire. Bene avrebbe fatto il presidente Renzi e perseguire il suo obiettivo di abolire gli ordini professionali, ma non ha avuto, come altri prima di lui, a cominciare da Pannella trent’anni fa, la forza politica per farlo.

Sarebbe stata una ventata di salutare pulizia, non avremmo bisogno di prediche e forse avremmo potuto ricostruire una categoria attorno ai principi della professionalità e del lavoro. E fuori quei 70 mila che vantano un tesserino che non sanno nemmeno perché l’hanno in tasca.

Credits

Ordine nazionale dei giornalisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...