In calo nei primi 9 mesi dell’anno gli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti. In Lombardia e Lazio i cronisti più minacciati con Milano e Roma in testa
giorgio levi

In calo nei primi 9 mesi dell’anno gli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti. In Lombardia e Lazio i cronisti più minacciati con Milano e Roma in testa

Sono 84 gli episodi intimidatori commessi in Italia nei primi nove mesi del 2022 nei confronti di giornalisti, rispetto ai 162 registrati nello stesso periodo del 2021, con una flessione del 48%.  Questo il primo dato che emerge dall’articolato report realizzato dall’Organismo permanente di supporto al Centro di coordinamento sul fenomeno degli atti intimidatori nei … Continua a leggere