giorgio levi

Nasce FreeJourn, la piattaforma per reporter freelance. Progetto che punta ad un crowdfunding per valorizzare il giornalismo di approfondimento

Sarà online da domani (ma è possibile registrarsi già oggi) FreeJourn, la prima piattaforma di crowdfunding dedicata a chi lavora nel mondo dell’informazione epensata per valorizzare il giornalismo di approfondimento (dalle inchieste, ai reportage) prodotto da reporter freelance e basata su un differente rapporto tra giornalisti, lettori ed editori.

Il progetto, che ha vinto il primo bando per l’innovazione nell’editoria di Google, vuole creare un sistema in grado di offrire ai giornalisti freelance nuove opportunità economiche, ai lettori la possibilità di essere parte attiva del processo informativo e alle aziende editoriali un bacino qualificato di idee, storie e profili professionali con cui arricchire i propri prodotti.

Alla piattaforma possono infatti iscriversi, gratuitamente, giornalisti, editori, lettori e aziende.

Credits

Lettera43

Che cosa è FreeJourn

Le faq di FreeJourn per i freelance