giorgio levi

Torna la serata del Premio Pestelli. Martedì 24 maggio al Circolo della Stampa i vincitori della VI e VII edizione. Anteprima di “Gutenberg”, rivista sulla storia del giornalismo di prossima uscita. Una collaborazione Fondazione Murialdi e Centro Studi Pestelli

Torna la cerimonia di consegna del Premio Pestelli, dopo questi anni di Covid e chiusure. L’ultima volta fu nel febbraio del 2020, a pochi giorni dall’esplosione della pandemia. Ora il Premio torna al Circolo della Stampa (Palazzo Ceriana Mayneri a Torino). L’appuntamento è per martedì 24 maggio alle 17,30 in corso Stati Uniti 27.

A ricevere il Premio Manuela Pacillo, vincitrice della VI edizione con la tesi “Il processo di Norimberga e la prospettiva della stampa italiana”, conseguito presso l’Università Federico II di Napoli.

E Salvatore Tancovi (Università La Sapienza di Roma) vincitore della VII edizione che ha presentato in concorso la tesi “Le newsletter: un’alternativa per il futuro dell’informazione”.

Nella stessa serata verrà consegnata anche una targa con menzione speciale a Tiziano Iannello (Università di Bologna) per la tesi magistrale “Gerarchia: rivista politica e Il Popolo d’Italia, due storie parallele e tangenti. Uno studio sulla personale ed ortodossa narrazione del fascismo del gruppo Editoriale di Mussolini”.

La consegna dei premi sarà anche l’occasione per presentare in anteprima “Gutenberg”, una rivista scientifica sulla storia del giornalismo di prossima uscita. Importante operazione editoriale che nasce dalla collaborazione tra Fondazione Murialdi di Roma, Centro studi sul giornalismo Pestelli di Torino e Istituto di storia del giornalismo dell’Università Statale di Milano.

Roma, Torino e Milano insieme per un nuovo e ambizioso progetto che potrà contare su un Comitato Scientifico di altissimo profilo e un parco collaboratori provenienti da università italiane ed europee. La rivista sarà infatti distribuita in italiano, inglese e francese.

Nella direzione del Comitato Scientifico figurano, tra gli altri, il professor Mauro Forno, vicedirettore del Dipartimento di Storia dell’Università di Torino e coordinatore del Comitato Scientifico del Pestelli. E la professoressa Marta Margotti, docente a Torino di storia del giornalismo e consigliera del Comitato Scietifico del Pestelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...