giorgio levi

Le auguro buon lavoro, ministro von Ribbentrop

Il ministro degli esteri tedesco Von Ribbentrop al centro, a sinistra Hitler

Per quanto pensassi al mio futuro da giornalista mai avrei immaginato di poter intervistare un giorno sua Eccellenza il ministro degli Esteri della Grande Germania Joachim von Ribbentrop. Invece eccolo qui, al mio microfono. Una finta diretta, perché lui è un tipo molto sospettoso. Avrei preferito Goebbels, ma non si può avere tutto. Questa è la sintesi della lunga e amichevole chiacchierata con il vecchio Joachim.

Buon giorno, Herr von Ribbentrop, come sta?

“Bene grazie, ho solo un po’ di mal di schiena”

Come mai?

“Beh, ieri sono andato a verificare come vanno i lavori di costruzione di certi forni di nostra invenzione. Infilati dentro, alzati, rinfilati. Sa com’è, la schiena non è più quella di una volta”.

Capisco, spero che si rimetta presto. Ma in questi forni che cosa ci cuocerete? Vorrete mica esportare la pizza in Germania? Mi scusi eh eccellenza, era una battuta.

“Ma quale dannata pizza! Dentro i forni ci metteremo gli ebrei!”

Ma certo, che sciocco sono. Perché gli ebrei sono il male del nostro secolo, giusto?

“Li deporteremo tutti in campi speciali. Dove stiamo costruendo i forni. Uno è in Polonia, si chiama Auschwitz. Vedrà che gioiello. Gli ebrei sono i primi razzisti del mondo. La Germania farà piazza pulita di questo fetidume umano”.

Certo, ha ragione. D’altronde l’annessione della Polonia doveva pur servire a qualcosa.

“I polacchi sono la feccia dell’Europa e noi abbiamo ripulito un territorio che ci appartiene. E poi lì ci abbiamo trovato un sacco di ebrei”.

La ringrazio Herr von Ribbentrop, e le auguro buon lavoro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...