giorgio levi

Indagine statistica. Più fiducia nei parrucchieri che nei giornalisti

Secondo un un sondaggio condotto dall’Università dell’Insubria  , che ha misurato la fiducia nelle istituzioni, nelle professioni e nei media la figura del giornalista ne esce a pezzi.

Dal campione di 1.106 persone risposte al sondaggio ) la professione del giornalista risulta avere degli indici di gradimento più bassi. Appena l’8,2% delle risposte del campione, subito dopo i parrucchieri con l’8,3% (con tutto il rispetto per i barbatonsori).

Per non parlare dei blogger, ultimi nella classifica, con l’1,1%. Dati non così diversi da quelli ottenuti in Danimarca, dove l’ultimo sondaggio condotto nel 2017 ha attribuito un punteggio sulla credibilità dei giornalisti vicina a quella di tassisti, agenti immobiliari, venditori di auto e politici, tutti in fondo alla scala.

Credits

DataMediaHub

Agi