giorgio levi

Povera Barbara, che guaio. Dopo Iacopino adesso la D’Urso è nel mirino del sindaco di Battipaglia

barbara

Dopo la stucchevole vicenda che vedeva il presidente dell’Ordine Iacopino accusare la D’Urso di “esercizio abusivo della professione”, scornacchiato dal tribunale di Monza che dava ragione alla conduttrice Mediaset, ora la povera Barbara se la deve vedere con il sindaco di Battipaglia, provincia di Salerno.

La conduttrice stava trattando il tema dei maltrattamenti avvenuti in una casa di cura di Acerno, quando ha confuso i nomi delle due cittadine, scatenando le proteste del primo cittadino Cecilia Francese e pare di tutta la popolazione. C’è da dire che l’errore della conduttrice è dovuto al fatto che le indagini sono state condotte dai carabinieri di Battipaglia. Può capitare. Apriti cielo, invece.

Il sindaco di Battipaglia Cecilia Francese ha detto: “Le dichiarazioni della D’Urso, in diretta su Canale 5, hanno rappresentato la classica goccia che ha fatto traboccare l’acqua fuori dal vaso. Siamo sicuri che si tratti di un mero errore materiale ma non possiamo non rimarcare il danno di immagine che la nostra città ha dovuto subire per questo errore”.

Ma dai, chi ci crede. Forza Barbara.

Credits

Blitz Quotidiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...