giorgio levi

Ciao Vera, ho ragione io ma non so come dirtelo, ora

vera

foto Ansa

Siccome questo è un diario, oggi debbo annotare la tristissima notizia della scomparsa di Vera Schiavazzi. E debbo allo stesso tempo, e con franchezza, dire che mi spiace per essere stato (proprio qui su questo blog) così ingeneroso nei confronti di Vera e del “suo” master di giornalismo, di questa specie di figlio del quale è stata innamorata per 11 anni.

Vera mi ha risposto su Facebook nel post del 3 ottobre (ancora online). Io avevo scritto che il master di giornalismo di Torino era arrivato al capolinea.

Lei aveva commentato così: “Caro Giorgio, non so se il Master Giorgio Bocca sia finito al capolinea, e spero che non sia così. Si può certamente migliorare e ammodernare, ma molti nostri allievi sono sparsi nelle redazioni italiane, con vari tipi di contratto, e non mi risulta che facciano cattiva figura. Il problema è di ridiscutere tutti insieme, con l’Ordine nazionale, le regole delle scuole e magari di discutere anche con le scuole e con gli Ordine regionali il Quadro di indirizzi. Bisogna discutere di rapporto con l’Università e di finanziamenti. E bisogna naturalmente anche parlare di didattica e di media dei Master. Bisogna avere una sede dove iniziare il secondo anno, con ragazzi che sono già iscritti al Master e che – come si vede su Facebook – stanno facendo bene in molti stage. Ci vuole molta pazienza, molto tempo, molta convinzione. Tutto il resto ce lo diremo, spero, in altre sedi”.

Vera, sono convinto anche oggi di avere io ragione. Ma ora c’è un ostacolo mostruoso. Una barriera invalicabile, un muro così spesso che non so come fare a dirtelo di nuovo. Mi consolo un po’,  perché l’altra sera (era appena venerdì scorso) ci siamo visti a casa di Alessandra (anzi, quando c’è il tema sindacato si finisce sempre a notte abbastanza fonda) con Stefano e con tanti altri  bravi e onesti colleghi. Ecco, lì ho capito che tutto era tornato come prima. Ci siamo abbracciati e baciati, come sempre. Il resto alla fine non conta.

Credits

La Repubblica

La Stampa

Ansa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...