giorgio levi

A 40 anni dalla scomparsa di Giulio De Benedetti, il Centro Studi Pestelli ricorda il leggendario direttore de la Stampa con una serata speciale

Sono trascorsi 40 anni dalla scomparsa di Giulio De Bendetti, il direttore che regnò sulla Stampa per vent’anni, dal 1948 al 1968 e e morto il 15 gennaio del 1978.

Il Centro Studi e Ricerche sul giornalismo Gino Pestelli ricorderà De Benedetti il 15 febbraio prossimo. L’occasione sarà la consegna del Premio Europeo Pestelli dedicato alla miglior tesi di laurea sul giornalismo del 2017.

Partecipano Alberto Sinigaglia (presidente dell’Ordine del Piemonte) e il professor Mauro Forno (docente di Storia contemporanea al
Dipartimento di Studi Storici dell’ Università di Torino e coordinatore del Comitato Scientifico del Pestelli).

Il ricordo di De Benedetti è inserito nella piattaforma Sigef e vale 2 crediti formativi. L’ingresso è libero a tutti.

Seguirà rinfresco con brindisi ai vincitori del premio.

L’appuntamento è per il 15 febbraio alle 17,30 al Circolo della Stampa, Palazzo Ceriana Mayneri, corso Stati Uniti 27 a Torino.

Questo il libro scritto da Alberto Papuzzi e Annalisa Magone su Giulio De Benedetti. E’ edito da Donzelli ed è inserito nella Collana del Centro studi sul giornalismo Pestelli. E’ l’unica biografia esistente su De Benedetti

 

Credits

Il Comitato Scientifico del Centro Studi sul giornalismo Pestelli al lavoro per l’assegnazione del premio

Chi era Giulio De Benedetti